Fandom

Cinema Wiki

Amabili resti

706pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi
Amabili resti
The Lovely Bones.jpg
Una scena del film
Titolo originale: The Lovely Bones
Lingua originale: Inglese
Paese: Stati Uniti d'America / Regno Unito / Nuova Zelanda
Anno: 2009
Durata: 136 min
Colore: Colore
Audio: Sonoro
Rapporto: 2,35 : 1
Genere: Drammatico, thriller
Regia: Peter Jackson
Soggetto: Alice Sebold
Sceneggiatura: Fran Walsh, Philippa Boyens e Peter Jackson
Produttore: Anne Bruning, Carolynne Cunningham, Peter Jackson, Aimée Peyronnet e Fran Walsh
Produttore esecutivo: Ken Kamins, Tessa Ross, Steven Spielberg e James Wilson
Produttore associato: {{{produttoreassociato}}}
Coproduttore: Marc Ashton e Philippa Boyens
Coproduttoreesecutivo: {{{coproduttoreesecutivo}}}
Coproduttoreassociato: {{{coproduttoreassociato}}}
Assistente produttore: {{{assistenteproduttore}}}
Produttore 3D: {{{3Dproduttore}}}
Casa di produzione: DreamWorks Pictures, Film4, WingNut Films e Key Creatives
Distribuzione (Italia): Universal Pictures
Storyboard: {{{nomestoryboard}}}
Art director: {{{nomeartdirector}}}
Character design: {{{nomecharacterdesign}}}
Mecha design: {{{nomemechadesign}}}
Animatori: {{{nomeanimatore}}}
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali:
Doppiatori italiani:
Episodi:
Fotografia: Andrew Lesnie
Montaggio: Jabez Olssen
Effetti speciali: {{{nomeeffettispeciali}}}
Musiche: Leo Abrahams e Brian Eno
Tema musicale: {{{temamusicale}}}
Scenografia: Naomi Shohan
Dialoghi: {{{nomedialoghista}}}
Costumi: Nancy Steiner
Trucco: Adrienne Bearden, Sherri Bramlett, Diane Dixon, Rick Findlater, Kay Georgiou, Michelle Johnson, Graham Johnston, Paula Kelly, Peter King, Tina LaSpina, Georgia Lockhart-Adams, Catherine Maguire, Jaime Leigh McIntosh, Angela Mooar e Johnny Villanueva
Sfondi: {{{nomesfondo}}}
Premi:
Prequel: {{{nomeprequel}}}
Sequel: {{{nomesequel}}}



Amabili resti è un film del 2009 diretto da Peter Jackson, tratto dall'omonimo romanzo di Alice Sebold.

Trama Modifica

Nel 1973, la quattordicenne Susie Salmon viene violentata e uccisa brutalmente dal suo vicino di casa, George Harvey. Poco dopo l'omicidio, Susie si ritrova in un limbo fra il mondo terreno e il paradiso, dove ha la possibilità di seguire le vite della famiglia, degli amici e anche del suo assassino. Qui incontra Holly una ragazza morta che deve condurla al paradiso e che cerca di farle superare il tragico omicidio. Purtroppo la giovane non può interagire direttamente con i propri cari, ma desidera vendicarsi.

Dopo il suo omicidio la famiglia Salmon non è più la stessa: il padre di Susie, Jack, intuisce che Susie è stata assassinata da qualcuno che conosceva, visto che lei diffidava sempre degli sconosciuti. Invece la madre di Susie, Abigail, molto scossa dall'avvenimento, nonostante il supporto della nonna di Susie va via di casa, per riuscire a superare la perdita della figlia; la sorella di Susie, Linsdey, comincia ad avere qualche piccolo sospetto su George Harvey. Anche Ray Singh, il ragazzo di Susie è rimasto turbato e viene confortato da Ruth Connors, compagna di classe di Susie.

Jack Salmon, rispettando la promessa fatta alla figlia quando era ancora viva, sviluppa i 24 rullini uno al mese e dalle foto dell'ultimo rullino scopre che c'è un indiziato che lui stesso ignorava, George Harvey. Si reca da lui e lo trova che sta costruendo, a detta di George, un nascondiglio per catturare le anatre. Grazie al nascondiglio, simile al luogo in cui furono trovati i resti di Susie, e ad una serie di ricordi innescata dalla vista delle rose del giardino, Jack intuisce che l'assassino di sua figlia è proprio George. Nel tentativo di farsi giustizia da solo Jack cerca di fare irruzione in casa sua senza riuscirci e rischiando l'arresto, poiché in mancanza di prove sufficienti per incastrarlo.

Sempre nel tentativo di vendicarsi, tenta di ucciderlo nella notte, ma il padre di Susie scambia il suo vicino di casa con una coppia di fidanzati, Clarissa (un tempo amica di Susie) e Brian; viene picchiato e subito dopo portato in ospedale. Susie, ancora accecata dall'odio, viene condotta da Holly un una stanza, dove le sembra di stare nella casa di George Harvey; scoprirà che la stanza serve a farle vedere le vittime di coloro che sono state uccise come lei: la prima vittima fu la sua padrona di casa e poi anche ragazze e bambine, tra cui la stessa Holly.

La sorella di Susie entra furtivamente in casa di Harvey e trova un taccuino dove lui annota i piani per eliminare le sue vittime. In quel momento il vicino rientra e trova la vetrata della cantina distrutta:. Si dirige subito in camera sua dove tiene il taccuino e scopre Linsdey, ma lei riesce a fuggire dalla finestra con la prova. Harvey, messo alle strette, deve fuggire. In quello stesso giorno la madre di Susie torna a casa e riabbraccia la sua famiglia. George Harvey si sbarazza della cassaforte contenente il corpo straziato di Susie in una discarica e fugge. Susie invece poco prima di prendere la via per il paradiso prende possesso del corpo di Ruth Connors e bacia Ray Singh, il suo vero amore.

George Harvey, latitante e ricercato dalla polizia, tenta di adescare una ragazza con la scusa di un passaggio in automobile, ma lei diffiderà di lui e lo ignorerà. In quel mentre viene colpito da un grosso ghiacciolo staccatosi dal ramo di un albero, perde l'equilibrio e cade in una scarpata, morendo sul colpo. La famiglia di Susie riesce a riunirsi e a ridarsi pace.

Produzione Modifica

Sviluppo Modifica

Nel maggio 2000, lo studio cinematografico inglese Film4 Productions, acquistò i diritti cinematografici di Amabili resti, quando ancora era in piena fase di scrittura, con l'intenzione di trarne un film.[1] Convinto della potenzialità di riuscita del libro, il delegato per la Film4, Aimée Peyronnet, cercò di attirare l'interesse di più case cinematografiche e singoli produttori per assicurare lo sviluppo della trasposizione, compreso il noto Luc Besson.[1][2]

Lynne Ramsay fu incaricato della regia e della sceneggiatura nel febbraio 2001;[3] ma il fallimento forzato di Film4 per volere di Channel 4 causò il blocco della produzione, in seguito ricostituita e messa sotto sede della compagnia sostenendo una spesa iniziale di 15 milioni di dollari e facendo tornare al lavoro Ramsay. L'autrice del romanzo, Alice Sebold, fu invitata a contribuire in qualsivoglia modo alla produzione[4] e per velocizzare la stesura del copione, in modo da riuscire a completarlo in concomitanza con la lavorazione fissata per l'estate 2003, a Ramsay fu affiancata Liana Dognini.[2]

Distribuzione Modifica

La distribuzione cinematografica negli Stati Uniti d'America era inizialmente fissata per il 13 marzo 2009,[5] in seguito posticipata a data da destinarsi su decisione delle case di produzione.[6] A seguito del rinvio, il regista Peter Jackson, dichiarò che il periodo d'uscita sarebbe caduto tra settembre e novembre 2009;[7] data nuovamente cambiata e posta ufficialmente per il 15 gennaio 2010.

Il primo trailer del film è stato distribuito il 5 agosto 2009.

Pochi giorni dopo l'uscita in Italia il film è stato vietato ai minori di 14 anni.

Note Modifica

  1. 1,0 1,1 «FilmFour makes 'Lovely' buy for Seaside», Variety, 31-05-2000.
  2. 2,0 2,1 Adam Dawtrey. «'Bones' remains at C4», Variety, 13-10-2002.
  3. Jonathan Bing. «U.K.'s FilmFour pages quirky fare for pix», Variety, 07-02-2001.
  4. Nicole Panter. «Bestselling author goes incognito in La La Land», Variety, 17-11-2002.
  5. «G.I. Joe, The Lovely Bones Release Dates». ComingSoon.net, 2007-11-19. URL consultato in data 2007-11-20.
  6. «The Lovely Bones Set for Fall of 2009». ComingSoon.net, 2008-05-03. URL consultato in data 2008-05-03.
  7. Tom Cardy, Kelly Andrew. «Dambusters filming set for next year». The Dominion Post, 2008-06-30. URL consultato in data 2008-07-01.

Locandina Modifica

Amabili resti.jpg

La locandina del film

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale