Fandom

Cinema Wiki

Pretty Woman

706pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi
Pretty Woman
Pretty Woman.jpg
Una scena del film
Titolo originale: Pretty Woman
Lingua originale: Inglese, Italiano, Giapponese
Paese: Stati Uniti d'America
Anno: 1990
Durata: 119 min
Colore: Colore
Audio: Sonoro
Rapporto: 1,85 : 1
Genere: Commedia romantica
Regia: Garry Marshall
Soggetto:
Sceneggiatura: J.F. Lawton
Produttore: Arnon Milchan e Steven Reuther
Produttore esecutivo: Laura Ziskin
Produttore associato: Walter von Huene
Coproduttore: {{{coproduttore}}}
Coproduttoreesecutivo: {{{coproduttoreesecutivo}}}
Coproduttoreassociato: {{{coproduttoreassociato}}}
Assistente produttore: {{{assistenteproduttore}}}
Produttore 3D: {{{3Dproduttore}}}
Casa di produzione: Touchstone Pictures e Silver Screen Partners IV
Distribuzione (Italia): Warner Bros Italia
Storyboard:
Art director:
Character design:
Mecha design:
Animatori:
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali:
Doppiatori italiani:
Episodi:
Fotografia: Charles Minsky
Montaggio: Priscilla Nedd e Raja Gosnell (non accreditato)
Effetti speciali: Gary Zink
Musiche: James Newton Howard
Tema musicale:
Scenografia: Albert Brenner
Dialoghi:
Costumi: Marilyn Vance
Trucco: Bob Mills e Carol O'Connell
Sfondi:
Premi:
Prequel:
Sequel:



Pretty Woman è una commedia romantica del 1990 diretta da Garry Marshall ed interpretata da Julia Roberts e Richard Gere.

Trama Modifica

L'affascinante Edward Lewis, un affarista senza scrupoli e di grande successo, specialista nell'acquistare grosse società in dissesto, che poi rivende, dopo averle smembrate con forte guadagno, trovandosi a Hollywood per concludere uno di questi affari, per avere indicazioni di una strada di Beverly Hills accetta di far salire sulla sua automobile una simpatica prostituta, Vivian Ward.

Edward, che è rimasto colpito dalla originale personalità e dalla bellezza della ragazza, la ingaggia per tutta la settimana che egli deve trascorrere a Hollywood, offrendole molto denaro.

Lewis, troppo preso dagli affari, non ha mai tempo per i sentimenti, perciò ora è in crisi, perchè, separato già da tempo dalla moglie, ha appena rotto i rapporti con l'amante. Quando il suo avvocato e amico Philip, che collabora con lui per l'affare in corso, gli consiglia di condurre con sè una ragazza alla cena d'affari con l'anziano magnate James Morse, capo della grossa compagnia marittima che Lewis vuole acquistare, Edward invita Vivian ad accompagnarlo, dandole molti soldi per comprarsi gli abiti adatti.

Vestita coi suoi indumenti volgari e impacciata, Vivian si trova a disagio in un negozio di lusso, da dove viene cacciata, ma per fortuna l'aiuta con simpatia il direttore dell'albergo, Thompson, che non solo la manda nella sartoria di una sua amica, ma le insegna anche come comportarsi a tavola. E la cena ha successo, anche se Morse non vorrebbe dividere la sua società e alla fine sarà esaudito.

Intanto Edward e Vivian scoprono di star molto bene insieme, il loro rapporto si arricchisce e presto i due si amano. Lui le fa frequentare ambienti eleganti, conducendola anche a teatro; lei gli fa riscoprire l'amore e il disinteresse.

Al momento di lasciarsi, Edward le offre una sistemazione stabile, con soldi e appartamento di lusso, ma lei rifiuta perchè ha sempre sognato un amore da favola e pretende il principe azzurro.

Dopo aver scacciato e picchiato Philip, che ha insultato la ragazza, Edward comprendendo di amarla sinceramente e una volta raggiuntala a casa le propone di sposarlo.

Note Modifica

Rivisitazione in chiave moderna della favola di Cenerantola; si tratta di una storia convenzionale e a volte molto ingenua, ma nell'insieme i l film risulta assai piacevole condotto con indubbia eleganza ed è, soprattutto, molto ben recitato dai protagonisti: Richard Gere e Julia Roberts.

Curiosità Modifica

La prima sceneggiatura scritta prevedeva un finale tragico, con Vivian che, dopo la partenza di Edward, fa ritorno sulla strada senza più un dollaro, e trova la sua amica Kit strafatta di droga e in punto di morte. In seguito, dopo una revisione del copione, si è scelto l'happy ending.

Il ruolo della Roberts inizialmente era stato proposto anche a Valeria Golino, scartata per il forte accento italiano.

Il ruolo di Richard Gere era stato proposto anche a John Travolta, che rifiutò. Garry Marshall, in fase di produzione, aveva chiamato il film $3000, la cifra offerta a Vivian da Edward per restare una settimana intera insieme a lui. Il titolo fu poi rivisto e modificato in Pretty Woman.

Gli abiti di Richard Gere e di Julia Roberts furono curati dallo stilista italiano Nino Cerruti del Lanificio fratelli Cerruti.

Il film incassò 463.000.000 di dollari, diventando uno dei dieci film di maggior incasso del 1990.

Garry Marshall tornò a dirigere Richard Gere e Julia Roberts nel 1999 in Se scappi ti sposo.

Alle insistenti voci che per anni avrebbero voluto un sequel di Pretty Woman, Richard Gere non ha mai risposto, mentre l'attrice Julia Roberts ha sempre chiarito la sua posizione, definendosi troppo in là con gli anni per ritornare a ricoprire quel ruolo.[1]

Colonna Sonora Modifica

  1. Wild Women Do - Natalie Cole
  2. Fame '90 - David Bowie
  3. King Of Wishful Thinking - Go West
  4. Tangled - Jane Wiedlin
  5. It Must Have Been Love - Roxette
  6. Life In Detail - Robert Palmer
  7. No Explanation - Peter Cetera
  8. Real Wild Child (Wild One) - Christopher Otcasek
  9. Fallen - Lauren Wood
  10. Oh, Pretty Woman - Roy Orbison
  11. Show Me Your Soul - Red Hot Chili Peppers

References Modifica

  1. Cinema: Julia Roberts, Troppo Vecchia Per Pretty Woman 2. Yahoo! Movies, 29-10-2008. URL consultato il 29-10-2008.

Locandina Modifica

Pretty Woman locandina.jpg

La locandina del film

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale